Come Pulire la Carta da Parati - Giallobus Consiglia

Come Pulire la Carta da Parati - Giallobus Consiglia

Come pulire la carta da parati? Esistono prodotti specifici? Rimedi fai da te?
La carta da parati è un rivestimento per le pareti utilizzato da diversi secoli. Nonostante la tecnologia abbia fatto passi da gigante, nonostante esistano detersivi specifici praticamente per qualsiasi cosa, la pulizia della carta da parati rimane ancora oggi un argomento discusso e dibattuto.

Come Pulire la Carta da Parati?

.

Molto dipende dal tipo di carta da parati e dal tipo di macchie da coprire, è importante sapere che la manutenzione è un aspetto fondamentale per combattere i due grandi “nemici” di questo tipo di rivestimento: stiamo parlando di polvere e segni del tempo.

A chi non è mai capitato di vedere la carta da parati, magari posizionata solo da qualche mese, con antiestetici aloni grigi o gialli? Quegli antiestetici aloni sono accumuli di polvere o ingiallimenti dovuti ad una scarsa manutenzione.

I rimedi fai da te, soprattutto se eseguiti senza cognizione di causa, spesso provocano danni ben peggiori. Un amico una volta tentò di smacchiare delle leggere macchioline di polvere utilizzando dei tovaglioli di carta rossi e un po' d’acqua. Il risultato? Quello che sembrava un innocuo tentativo di leggera pulizia si è trasformato in un disastro difficilmente recuperabile, il tovagliolo bagnato ha stinto sopra la carta da parati creando una grossa macchia rosata.

Meglio affidarsi ai nostri consigli, dunque, prima di commettere danni!

.

Come pulire la carta da parati ingiallita

Come pulire la carta da parati ingiallita

.

Un ottimo metodo per pulire la carta da parati ingiallita può essere quello che prevede l’utilizzo del detergente per i piatti.

La carta da parati dev’essere in tessuto, il procedimento è semplicissimo: basta sciogliere un cucchiaio di detergente liquido per i piatti in circa 2 litri d’acqua tiepida, dopodiché immergere un panno morbido pulito nella soluzione ottenuta. Strizzato bene il panno, si può procedere con la pulizia della carta da parati.

Fai attenzione il panno non sia pieno di sapone o troppo bagnato, e lascia asciugare naturalmente.
Questa operazione è consigliata una volte ogni paio di anni, per scongiurare i segni del tempo.

Se la carta da parati è di carta, purtroppo, non può essere lavata. Occorre armarsi di un panno cattura polvere o di un aspirapolvere per la manutenzione ordinaria. Per quanto riguarda la carta da parati in vinile, questa può essere pulita come quella in tessuto, mi raccomando di non utilizzare mai delle spugne o dei panni abrasivi.

.

Prodotti per pulire la carta da parati

.

Esiste una vasta scelta di prodotti per la pulizia della carta da parati, vediamo insieme quelli che agiscono meglio sullo sporco più difficile e quali materiali sono indicati o meno ad una tipologia di detergente.
Per alcune semplici esigenze come la manutenzione, il fai da te e i rimedi della nonna possono essere la soluzione giusta, se parliamo di incrostazioni o macchie “datate” è preferibile spendere qualcosa in più e risolvere il problema in tranquillità.
Esistono moltissimi tipi di prodotti specifici, ci limiteremo a consigliarne 3, quelli che ad oggi sembrano avere il miglior rapporto qualità/prezzo.

.

La Gomma Magica

pulire carta da parati: la gomma magica

.

Anche se esistono vari tipi di Gomma Magica in commercio, Mastro Lindo è una certezza quando si tratta di pulizia della casa!

La gomma magica pulisce le macchie che avevi rinunciato ad eliminare. Grasso, segni di pennarello, incrostazioni…cancella lo sporco esattamente come una gomma da cancellare.

Da utilizzare su carta da parati in vinile e su alcuni tipi di carta da parati di carta, in quest’ultimo caso fai attenzione a non bagnarla troppo!

Occhio: non funziona per la pulizia carta da parati in tessuto.

.

Ma-Fra detergente spray specifico per tessuti

.

Ma-Fra nasce come detergente specifico per la tappezzeria dell’auto ma è utilissimo anche per la pulizia delle carte da parati in tessuto. Deterge, rinnova e ravviva, elimina i cattivi odori ed è davvero semplice da utilizzare.

Si spruzza sulla superficie, si attende qualche secondo e poi si rimuove lo sporco con un panno asciutto in microfibra. Il suo segreto è la sua “schiuma attiva” che non bagna il tessuto e pulisce la carta da parati in profondità.

Adatto anche alla carta da parati in vinile, non rovina la parete ma in questo caso potrebbe non funzionare a dovere.

.

SuperClean Premium

Come pulire carta da parati

.

SuperClean è uno speciale detergente liquido da utilizzare su tutti i tipi di tappezzeria, subito dopo aver passato l’aspirapolvere. Dotato di apertura sicura anti-bambino, si tratta di un concentrato: un flacone può pulire oltre 60mq!

La sua unica pecca: non trattandosi di un prodotto italiano, le istruzioni per l’uso all’interno non sono scritte nella nostra lingua. Adatta principalmente a carta da parati in vinile e in tessuto.

.

IMPORTANTE!

Non utilizzate prodotti antimuffa sulla carta da parati.

La muffa si forma sotto la carta, sulla parete, se hai notato delle macchie tipiche della muffa, l’unica soluzione per te è rimuovere la carta da parati, pulire la parete (in questo caso, sì, con prodotti specifici) e applicare di nuovo la carta.

I rimedi che rimuovono la muffa in superficie sono solo temporanei, nel giro di qualche ora la muffa si riformerà.

.

Tutte le tecniche per pulire al meglio la carta da parati

.

Le migliori tecniche per pulire la carta da parati, variano dalla tipologia di carta.

Vediamo insieme un metodo per la carta da parati in vinile, uno per la carta da parati in carta e uno per la carta da parati in tessuto. Questa volta cercherò di spiegarti dei metodi semplici, sicuri e veloci che non prevedono l’ausilio di prodotti, è tutto facilmente reperibile in casa.

.

Tecnica del ferro da stiro

Come pulire carta da parati_Ferro da stiro

.

Consigliata perlopiù per la carta da parati in vinile, la tecnica del ferro da stiro si suddivide in 5 passaggi:

1. Pulisci con una gomma da cancellare eventuali rilievi di sporco (facendo attenzione a non sfregare troppo sulla carta!)

2. Prendi diversi fogli di carta da forno;

3. Appoggia sul muro un foglio di carta da forno e imposta il ferro da stiro alla temperatura minima;

4. Passa il ferro da stiro sulla carta da forno per circa 40 secondi, in corrispondenza della macchia;

5. Rimuovi il foglio di carta forno, la tua carta da parati è pulita!

.

Gomma da cancellare e…olio di gomito

.

La tecnica per eccellenza nella pulizia della carta da parati di carta, consiste nel:

- passare l’aspirapolvere sulla parete (in caso di difficoltà va bene anche un panno elettrostatico antipolvere)

-procedere con la pulizia delle macchie con una gomma da cancellare (quella comunemente usata per le matite!) facendo attenzione a non sfregare, premere o tirare troppo.

Questo procedimento è sicuramente il più lungo e faticoso, consente però di pulire il proprio rivestimento per le pareti di carta in tutta sicurezza.

.

A tutto talco!

Pulire carta da parati_talco

.

Un ottimo sistema per la pulizia della carta da parati in tessuto è rappresentato dall’utilizzo del talco. 

Occorre bagnare 50g di talco con 30ml d’acqua tiepida, e mescolare fino a formare una poltiglia. Effettuare delicati movimenti circolari sulla macchia per circa 30 secondi. Passare un panno asciutto per rimuovere eventuali residui pesanti e lasciare asciugare.

Una volta asciutto il talco, rimuovere i residui con della carta assorbente. La macchia sarà solo un ricordo!

.

Conclusioni

.

La carta da parati risulta essere ancora un’ottima soluzione per la casa, nonostante le sue antiche origini.

L’ultima novità del momento è la carta da parati lavabile, rivestita da uno strato speciale laccato con resina impermeabile, ma è un effetto che non piace a tutti. Gli amanti della praticità (e le famiglie con bambini!) preferiranno questo tipo di soluzione, chi ama le atmosfere vintage, la morbidezza al tatto o le soluzioni più economiche può continuare ad affidarsi alla cara, vecchia, intramontabile, carta da parati tradizionale.

Non dimenticare l’importanza della manutenzione, rimuovi la polvere con un’aspirapolvere o un panno almeno una volta ogni 10 giorni. In caso il soffitto sia molto alto, prendi una scopa e avvolgici intorno un panno di microfibra o uno di quelli specifici per la polvere. Muovi la scopa cercando di spostare la polvere, se cade a terra avrai una scusa in più per spazzare!

Spero di averti dato qualche nozione in più su come si pulisce la carta da parati, a questo punto la sua pulizia non dovrebbe più avere segreti per te!

Un piccolo consiglio: se hai qualche dubbio sul prodotto o sul metodo che stai utilizzando, prima di avere spiacevoli sorprese fai una prova in una piccola area nascosta, passate un paio d’ore, procedi pure con la tua pulizia.

Pubblicato il 31/01/2019 Carta da parati 0 407

Lascia un commentoLascia una risposta

Devi essere connesso per pubblicare un commento.
Prec
Succ

Nessun prodotto

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine