Come scegliere la carta da parati adesiva in base all’arredo: guida all’acquisto

Come scegliere la carta da parati adesiva in base all’arredo: guida all’acquisto

Carta da parati: come scegliere quella giusta senza fare errori?              
Se stai valutando quale carta da parati scegliere, fermati un momento a studiare l’arredo della tua casa. È più moderno o più shabby chic? Classico o colorato? Una volta inquadrato lo stile… sei già a metà del lavoro!

Carta da parati: cosa sapere per comprare quella giusta

Finalmente hai deciso: per quella parete un po’ spoglia, che non sai mai come valorizzare, l’ideale è una bella carta da parati adesiva. Il problema è come scegliere la carta da parati nella maniera migliore, esaltando l’arredo della casa senza stravolgerne la natura. 

Dunque, ecco subito qualche dritta da tenere a mente per scegliere la carta da parati più adatta alla tua casa:

  • Dimensioni. Se la stanza non è grande, non ricoprire tutte le pareti ma, magari, una soltanto. Come quella alle spalle del letto o del divano. Ricorda che la carta da parati adesiva può rivestire anche una nicchia nel muro o una cabina armadio: in questo caso puoi usarla senza paura, perché andrà a valorizzare uno spazio circoscritto.
  • Posizione. Un conto è scegliere la carta da parati per la cucina, un conto per la camera da letto. Nella zona giorno tutto è concesso; nella zona notte meglio optare per colori riposanti e fantasie delicate. La qualità del tuo sonno sarà migliore.
  • Stile. Veniamo al nostro argomento preferito!  Lo stile dell’abitazione è un importante punto di partenza. Ad esempio: quale carta da parati scegliere per una casa di campagna? Quale comprare, invece, per un appartamento moderno con accessori di design? Guarda con occhio critico la tua casa, studiane l’arredo e da lì capirai già come muoverti. La scelta, allora, sarà molto più immediata.

 

Casa romantica? Con la carta da parati shabby chic non sbagli!

Per te la casa è un piccolo paradiso, un’oasi di dolcezza con un pizzico di stile rétro. Tovaglie in lino bordate di macramé, mobili decapati, lanterne e cornici: la tua casa sembra uscita dalla campagna provenzale.

Va da sé che, con un arredo così, la scelta giusta è la carta da parati shabby chic.

La carta da parati adesivashabby o provenzale che sia – andrebbe scelta, in questo caso, in colori neutri e raffinati. Via libera al tortora, al sabbia e al grigio perla, come al rosa antico e al color lavanda.

Ecco qualche variante della carta da parati shabby chic:

 

La carta da parati damascata

Intramontabile. La carta da parati damascata è un vero classico. Rivisitata in stile shabby è perfetta per questo stile, perché si fa più delicata e perde quell’aria cupa che avevano le carte damascate di una volta.

In questo caso, proprio perché stiamo rivisitando un classico, possiamo osare ancora di più con il colore: accanto a un tortora molto raffinato… che ne dici del verde Tiffany?

 

La carta da parati provenzale

Parola d’ordine: fiori! Per lo stile provenzale ci vuole una carta da parati floreale. Fiori di campo, rose e, soprattutto, lavanda, il simbolo del Sud della Francia. Per sentirti sempre in mezzo alla natura, circondata dal profumo dei fiori di campo.

Ecco due esempi di carta da parati provenzale: lavanda lilla, o mughetti tono su tono. Tu quale preferisci?

Insomma: per una casa shabby chic puoi spaziare dalla carta da parati provenzale a quella floreale, senza dimenticare la carta da parati damascata che è sempre un grande classico. Impossibile sbagliare.

Un consiglio per abbinare la tua carta da parati adesiva shabby al resto dell’arredamento? Riprendi una nota di colore con un dettaglio, come un vaso o un cuscino. Un impeccabile tocco di stile.

 

Casa in stile scandinavo? Ecco la tua carta da parati: paesaggi, alberi, renne e volpi!

Ami le atmosfere nordiche, le fantasie minimal e gli scenari innevati. Vorresti che il revival dello stile scandinavo anni Sessanta  non finisse mai. Per te la casa è un posto confortevole, dall’arredo semplice e pratico, dove coccolarsi davanti al fuoco leggendo un libro. E scommettiamo che hygge è la tua parola preferita!

Chiaro: serve una carta da parati nordica per accordarsi a questo stile. In questo caso abbiamo diverse scelte. A partire dalla…

Carta da parati con paesaggi

Pensa a un paesaggio che ti faccia sognare. Se ami lo stile nordico, probabilmente starai pensando a fiordi, boschi e montagne. Quand’è così… perché non sognare ad occhi aperti con uno scorcio di natura nordica? Anche questo può fare la carta da parati. Paesaggi suggestivi, realistici o stilizzati, a colori o in bianco e nero: non hai che da scegliere il tuo paesaggio del cuore.

Ma questo è solo il punto di partenza. Cerchi un’alternativa più minimal e geometrica, ma non sai ancora quale carta da parati scegliere? Non temere: siamo qui apposta. E abbiamo un’idea perfetta per te, che “veste” la parete con classe senza stancare mai. E allora: un’altra ottima carta da parati scandinava è quella…

 

… Fantasia. Di alberi o di animali!

 

Quando si parla di carta da parati nordica, “rubare” alla natura è sempre un’ottima idea. Alberi, casette, renne e volpi possono diventare disegni stilizzati e farsi pattern.

Qualche dritta per i colori: alla base dello stile scandinavo – e, quindi, anche della carta da parati scandinava – ci sono tonalità neutre o, in alternativa, molto naturali. Blu, grigi e verdi sono l’ideale punto di partenza; ma in piccole dosi, e sempre abbinati a una gran quantità di bianco. Un dettaglio rosso o rosa chiaro può rendere il tutto ancora più interessante.

 

Casa moderna? Scegli la carta da parati geometrica: design e minimalismo a go go

 

Il tuo appartamento sembra uscito da una rivista di design. Vasi in porcellana, cornici d’argento, mobili d’antiquariato: vedere uno di questi articoli in casa tua è più difficile che avvistare un pinguino nella savana. Tutto, nell’arredamento, rispecchia i tuoi gusti sempre al passo con i tempi. Ma, nonostante questo, hai deciso di dare un twist a una semplice parete bianca. Optando per una carta da parati design. Il punto è: come scegliere la carta da parati per abbinarsi all’arredo della tua casa?

Partiamo da un presupposto. Se i tuoi mobili e i tuoi accessori hanno forme pulite e molto minimal, la carta da parati adesiva non deve rubar loro la scena. Dovrà quindi essere altrettanto discreta, evitando i colori troppo intensi. Ecco due proposte per te.

 

La carta da parati geometrica

 

La carta da parati geometrica è indubbiamente la prima scelta che ci viene in mente. Righe, cubi e forme poligonali: quando non sai quale carta da parati scegliere, i pattern geometrici sono sempre la scelta migliore. Perché stanno bene ovunque, attirano lo sguardo e decorano in maniera discreta e poco appariscente. Provala dietro alla testata del letto, oppure per dar risalto a una parete del soggiorno, e vedrai come cambierà volto la stanza.

Cercavi qualcosa di più particolare e grintoso? C’è una soluzione anche per te:

 

Tema urban per la carta da parati. New York, metro e grattacieli!

 

Ecco un grande classico dello stile moderno, la carta da parati New York. Ma non dimenticare mai di attenerti a uno stile minimalista. Evita quindi le carte da parati fotografiche e i paesaggi realistici: meglio se i grattacieli sono stilizzati, riprendendo il tema geometrico. Sono più particolari e non stancano l’occhio. Un’alternativa molto originale, se cerchi una carta da parati design, è la piantina della metro: perfetta per i globetrotter, stupirà tutti. Provare per credere!

 

Casa pop? Quello che ci vuole è una carta da parati a fumetti!

Se cerchi l’effetto wow, la carta da parati fumetti è decisamente la scelta più azzeccata. Cosa c’è di meglio per dare alle tue pareti un tocco pop?

Non temere di rendere la tua casa troppo infantile. Se vuoi una casa colorata e irriverente, tutto è concesso! E, in tema di carta da parati adesiva, “fumetti” non sempre fa rima con “bambini”.

Certo, alcune carte a tema fumetto sono molto adatte anche alla camera dei ragazzi. Vale soprattutto per le onomatopee, le nuvolette e tutti quei simboli che ormai associamo al mondo del fumetto. Come queste:

 

Se il tuo obiettivo è scegliere la carta da parati per la camera dei ragazzi, dunque, queste sono le scelte migliori.

Ma se invece vuoi arredare il soggiorno o la cucina, esistono scelte ad alto tasso di stile anche per la carta da parati a fumetti. Per questo dobbiamo cambiare leggermente stile e spostarci nel regno del fumetto d’autore. Insomma, passare dalle strips all’arte vera e propria.

Con i soggetti alla Roy Lichtenstein non puoi sbagliare. Darai all’ambiente quel tocco pop che cercavi ma, al tempo stesso, porterai in casa un pezzo di storia dell’arte. E la stanza sarà esagerata, sfacciata, colorata… ma anche colta, iconica. Una scelta che rivela una grande personalità.

Ci siamo: questa è la nostra guida completa su come scegliere la carta da parati, senza cambiare eccessivamente lo stile dell’arredo. Se guardi bene, c’è una carta da parati adesiva per ogni casa: basta solo saper cercare!

 

Pubblicato il 20/12/2018 Consigli di stile, Carta da parati 0 923

Lascia un commentoLascia una risposta

Devi essere connesso per pubblicare un commento.
Prec
Succ

Nessun prodotto

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine